CAPILLARI FRAGILI? Ecco perché la CERETTA non è la soluzione ideale se si ha le gambe ricoperte da vene varicose e capillari delicati

 

I capillari delicati sono un problema piuttosto diffuso tra le donne e anche tra le ragazze giovani. 

Spesso mi capita, e sarà capitato anche a voi di vedere, soprattutto in estate, donne magari snelle, in forma, senza cellulite, ma con le gambe tappezzate come una carta geografica di capillari lesionati o rotti, vene che spuntano, nei casi più gravi anche “macchie” violacee di grosse dimensioni. 

Questi sono vasi sanguigni dell’appartato circolatorio, che per una serie di cause si sono dilatati e hanno iniziato a venire in superficie e a diventare visibili.

I capillari rotti si presentano soprattutto sulle gambe e possono essere di varie forme e anche di vari colori tra il rosso, il blu e il viola. 

 

Ad un fattore di genetica che spesso si eredita da papa’ o mamma, se ne aggiungono altri scatenanti che peggiorano la situazione: 

Una vita sedentaria, come ad esempio stare molte ore in piedi nella stessa posizione, oppure molte ore seduti alla scrivania,

Il fumo che soffoca i capillari e rallenta la circolazione

L’abuso di cibi molto conditi e spezzati che sovraccaricano la circolazione

L’uso di medicinali che influiscono sull’aumento dello stimolo circolatorio 

L’esposizione prolungata a sole oppure a lampade UV

Variazioni ormonali importanti come gravidanza, allattamento e menopausa 

 

Questo problema peggiora anche con il passare degli anni perché la pelle diventa più trasparente, meno elastica e anche i vasi sanguigni “invecchiano” e si rompono più facilmente.

Purtroppo questo inestetismo è in estate che si trasforma davvero in un problema, perché con il caldo una donna ha bisogno di essere depilata e chi ha i capillari fragili deve fare molta attenzione a non peggiorare ancora di più la situazione. 

Spesso infatti mi capita di vedere delle clienti che hanno i capillari delicati già visibili ed in più hanno una serie di peli tagliati da lametta che rendono la gamba non solo una cartina geografica, ma anche una tovaglia tutta a pois neri di peli che spuntano. 

 

E la ceretta invece? Si può fare? 

Questo è un dubbio amletico a cui voglio risponderti in tutta sincerità. 

La ceretta, anche la più delicata, sottopone le gambe allo strappo, che è a tutti gli effetti uno stress per la parte interessata.

Questo strappo serve ovviamente per rimuovere i peli, ma crea una sorta di movimento brusco sui tessuti che si ripercuote anche in profondità per via della forza di trazione. 

In questi tessuti troviamo anche i capillari che vengono tirati bruscamente e poi rilasciati. 

Come una cordicella che viene allungata e poi rilasciata di colpo.

Capirai da sola che, se la corda è nuova, è elastica e può muoversi, allungarsi, accorciarsi senza subire danni.

Se invece la corda è usurata, rigida non riuscirà a fare questi movimenti senza rovinarsi ancora di più.

 

Ecco, la stessa cosa succede ai tuoi capillari quando fai la ceretta, vengono tirati di qua e dà e poi rilasciati di colpo. Niente succede se fossero “normali”, se invece sono delicati rischi davvero che si rompano ancora di più.

 

Quindi il mio è un categorico NO alla ceretta se hai i capillari fragili, vene, varici o lividi. 

 

E allora come fare?

La lametta ti lascia dei tronchi che pungono e si vedono, la ceretta ti rovina ancora di più…cosa puoi fare allora per risolvere il problema peli se hai i capillari fragili?

In oltre 20 anni di esperienza devo dire che le donne come te oggi possono ritenersi fortunate perché comunque una soluzione efficace, indolore e soprattutto senza rischi c’è.

L’epilazione permanente potrebbe infatti fare al caso tuo, perché è un metodo che elimina il pelo senza però rovinare né la pelle, né i tessuti e quindi neanche i vasi sanguigni.

L’epilazione permanente sfrutta la termolisi selettiva, il raggio luminoso emesso dalla fonte colpisce solo ed esclusivamente la melanina del pelo (e non la pelle, cosa molto importante) cauterizzando il bulbo e la matrice, eliminando cosi il problema alla base. 

I capillari non risultano stimolati, mossi, torturati in nessun modo e i peli invece eliminati per sempre.

E tu che metodo usi per epilarti? Ti prendi cura dei tuoi capillari oppure lasci che peggiori estate dopo estate?

 

*****************************
Sei stufa di ceretta, lametta, peli incarniti e vuoi liberarti dell’ossessione dei peli?
👉 Ottieni una pelle liscia per sempre, garantita a vita. Richiedi OGGI una CONSULENZA PERSONALIZZATA GRATUITA
.
Oppure vieni direttamente presso Estetica Donna,
ci trovi a ➡️ Centallo (CN) in Via Ospedale 45
.
Tel ➡️ 0171/211458
.
Ti aspetto
Alessandra Cerato

Epil Expert del metodo Lisce Per Sempre
*****************************

2 commenti su “CAPILLARI FRAGILI? Ecco perché la CERETTA non è la soluzione ideale se si ha le gambe ricoperte da vene varicose e capillari delicati”

  1. Salve ho letto il vostro articolo, da quest anno soffro di fragilità capillare e ovviamente ho deciso di depilare le gambe con laser.. quale mi consigliate? LASER A DIODO OPPURE LASER AD ALESSANDRITE?

    1. Il laser a diodo è sicuro e lo utilizziamo spesso su donne con fragilità capillare. In verità sarebbe necessario effettuare un check up per capire com’è il suo inestetismo e come si può risolvere in modo non invasivo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su